Vite de' pittori, scultori, ed architetti napoletani, Volume 3 (Google eBook)

Front Cover
1743
0 Reviews
  

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Related books

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 261 - ... parti di quel corpo, al quale, per andar di pari col vero, altro non mancava che il moto; ed è cosa notabile, che mentre egli la stava lavorando, a somiglianza di se medesimo, lo stesso cardinale Maffeo Barberino volle più volte trovarsi nella sua stanza e di sua propria mano tenergli lo specchio.
Page 575 - ... Fu l'Abate Belvedere ottimo Filosofo, dando ragione del suo sapere in varie assemblee di Letterati, da quali era rispettato, e fu severo censore dell'altrui opere, anzi delle sue medesime; laonde per non incorrere nel biasimo, che dava egli all'opere altrui, mai non fini di comporre una bellissima Tragedia cominciata da lui, e molto tirata innanzi, e che veniva lodata da tutti que...
Page 496 - Reina , e più le lodi che gli diede il Cav. Francefco Solimena allor che la vide , perciocché in quel tempo dipingeva ancor egli a Palazzo la mirabil foffitta del gabinetto. Così molte opere per varie Chiefe , « varie Cafe egli ha dipinto , e tuttavia vien molto adoperato , e mallìmarrunte in figure picciole , nelqual genere vien più (limato djgl' intendenti ; avendo elpofto in occafion della Fefta de
Page 260 - Gesù fu collocata : e fecevi appresso la figura , che rappresenta la Religione. Anche la Santità di Papa Paolo V. volle di mano di lui il proprio ritratto , dopo il quale ebbe a scolpire quello del Cardinale Scipione...
Page 421 - Pubblico; eli diffé: che Napoli , e tutto il Regno avean perduto un amorevole padre , ei pittori un grande amatore , e protettore della pittura . E di fatto quanto egli...
Page 575 - Posteri, dapoiché rappresentazione più magnifica, vera, e perfetta in tutte le parti, e che movea le passioni degli Ascoltanti non mai, o difficilmente si vederà; avendo in essa l'Abate Andrea oltre all'azioni naturalissime, concertato in maniera il verso, che quasi non si scernea s'ella in versi o in prosa fusse stata scritta: parte difficilissima in levare il suono del verso, per non fare udir...
Page 668 - Gì odi o di* {cacciato dagli fagrificanti della Dea Bona meritarono infinite laudi. Nella Galleria del Monarca di Spagna un quadro grande
Page 197 - Avea il celebre Luca Giordano ivi dipinto i quadri della Cappella dedicata a S. Agoftino ed » lui medefimo allog'rono quelle nobili Monache tutti i .quadri , che rodavano Érafine.ftroni; ma egli avendo allo > Spadaro tutto il rifpetto, non volley pitto veruno , che di tutti fufs...

Bibliographic information